Close

Jo Alberti: le 7 leggi universali

Jo Alberti: le 7 leggi universali Next item Il cuore delle donne...

Jo Alberti: le 7 leggi universali

Mentalismo, Corrispondenza, Vibrazione, Polarità, Ritmo, Causa ed Effetto, Generazione: si tratta dei sette principi universali che agiscono congiuntamente, sotto ogni aspetto e sempre. L’Universo funziona su base settenaria: sette gli Aspetti di Dio, sette i Principi Universali, sette gli anni di ogni tappa dell’uomo, sette i pianeti intorno al Sole, sette le note musicali, sette i colori dello spettro, sette i giorni della settimana, sette i mesi di gestazione necessari affinchè un essere umano possa vivere.  

Le Leggi Universali non sono di per sé né buone né cattive. Esse garantiscono il funzionamento armonioso dell’Universo: è la nostra conoscenza e l’uso che ne facciamo a renderle buone o cattive per ciascuno di noi.

Secondo il principio del Mentalismo noi abbiamo il libero arbitrio che ci permette di scegliere il Bene oppure il Male, il positivo o il negativo. Quando cambiamo il nostro modo di pensare, la manifestazione esterna si trasforma. In altri termini, cambiando le proprie convinzioni, cambia la nostra posizione mentale e tutto si trasforma.

Secondo il principio di corrispondenza ogni azione e ogni condizione ha la sua analogia e la sua corrispondenza in tutti gli altri piani dell’esistenza. II principio di vibrazione ci dice che tutto è in movimento, tutto vibra. I differenti stati d’animo creano vibrazioni e le lanciano nello spazio sotto forma di suoni e colori. Tutti gli stati mentali creano delle energie che vengono lanciate all’esterno del corpo di chi li crea, colpendo i corpi che vibrano ad una frequenza affine. Tali vibrazioni mentali possono avere conseguenze positive o negative sulle altre menti, dato che aumentano la forza delle e mozioni e dei pensieri che sono in sintonia con esse. 

Il principio di polarità ci dice che tutto è duale, tutto ha due polarità. Ogni cosa si può presentare sotto forma di un paio di opposti: simili e opposti sono la stessa cosa. Gli opposti sono identici nella loro natura ma differenti in grado. Gli estremi si toccano e tutti i paradossi si possono riconciliare. L’arte della polarizzazione corrisponde al fenomeno dell’influenza mentale secondo cui gli stati mentali possono essere prodotti attraverso l’induzione da parte di altri. Ne consegue che è possibile polarizzare un ambiente, una situazione.

Il principio del Ritmo dice che tutto fluisce e rifluisce, ogni cosa ha i suoi periodi di avanzamento e regressione, tutto sale e scende. Tutto si muove come un pendolo: la misura del suo movimento verso destra è la stessa del suo movimento verso sinistra. Il Ritmo è la compensazione.

Il principio di Causa ed Effetto afferma che qualunque cosa venga seminata, costruttiva o distruttiva che sia, ritornerà da chi l’ha seminata. Il futuro delinea ciò che abbiamo seminato: ogni gesto, ogni parola, buono o cattivo che sia, si espande sotto forma di vibrazioni colorate che a loro volta attraggono vibrazioni dello stesso colore e restituiscono, aumentato, ciò che è stato prodotto. 

Infine il principio di Generazione afferma che tutto ha un principio maschile e uno femminile. Sul piano fisico questo principio si riconosce e si manifesta attraverso la differenza dei sessi, ma nei piani più elevati esso assume delle forme più elevate in cui ogni essere contiene in sé i due elementi del principio.

Cit. Conny Méndez, Metafisica 4 in 1, Editrice Italica, 2019

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *