Close

Oli essenziali per l’estate: lavanda, tea tree, camomilla, geranio, elicriso, lemongrass

Oli essenziali per l’estate: lavanda, tea tree, camomilla, geranio, elicriso, lemongrass Next item Oli essenziali per...

Oli essenziali per l’estate: lavanda, tea tree, camomilla, geranio, elicriso, lemongrass

Gli oli essenziali sono grandi alleati per affrontare tutti i malesseri dovuti all’estate e alle alte temperature, ai viaggi e agli spostamenti in auto.

Approfondimento sugli oli essenziali di menta piperita, basilico, rosmarino ed eucalipto

Lavanda

La lavanda è uno di quegli oli non solo da portarsi in vacanza, ma da tenere sempre in borsa! È attiva su molteplici problematiche come: mal di testa, punture di insetto, piccole ferite, bruciature, funghi della pelle, laringiti, sinusiti, otiti, reumatismi, insonnia. È anche un buon analgesico.

Come usare l’olio essenziale di lavanda

Da non usare durante la gravidanza e l’allattamento al seno. Non è consigliato per i bambini sotto i 7 anni, ad eccezione di un uso occasionale molto localizzato, a partire dai tre anni, ad esempio: una goccia su una puntura d’insetto o di una piccola ferita. Non deve essere utilizzata su pazienti epilettici.

Le proprietà della lavanda sono innumerevoli, e l’olio essenziale ne concentra tutti i benefici in poche gocce.

Disturbi cutanei o muscolari

Per quel che riguarda i disturbi cutanei o muscolari, è possibile applicare una o due gocce di olio diluite in una piccola quantità di olio di mandorle dolci e procedere all’applicazione sulla parte interessata. Per quanto concerne, invece, difficoltà a prendere sonno o disturbi respiratorie, può essere utile inalarlo servendosi di un diffusore.

Scottature e abrasioni

Grazie alle sue proprietà lenitive, cicatrizzanti e rinfrescanti, permette di rigenerare e decongestionare sia una pelle scottata dal sole che piccole ustioni, abrasioni, tagli e graffi. Ottimo in caso di rossore della pelle dopo le esposizioni prolungate al sole, in caso di febbre può aiutare ad abbassarla, massaggiando alcune gocce sulla pianta del piede o aggiungendo alcune gocce sugli impacchi umidi. In caso di punture di insetti è un ottimo rimedio per alleviare il fastidio.

Nota olfattiva di cuore, dal profumo floreale, ricco, penetrante e aromatico. Spargetene alcune gocce sui cuscini per regalare una dolce notte a tutta la famiglia. È fantastico anche sulle punture di zanzara per far passare il prurito.

Tea tree

Nota olfattiva di cuore, fresca, forte, persistente e balsamica.

Il tea tree, un po’ come la lavanda, è un altro olio essenziale indispensabile e versatile. È indicato in caso di gengivite, stomatite, afte, sinusite, faringite, vaginite e leucorrea (l’uso dei costumi, spesso tenuti addosso umidi dopo il bagno, ne favorisce la crescita). Efficace anche per le punture di insetto e come repellente degli insetti . È un ottimo disinfettante antimicrobico e purificante e può essere usato anche per disinfettare la biancheria e per la pulizia di bagno, wc e pavimenti.

L’olio di tea tree è controindicato in gravidanza, durante l’allattamento e in pazienti con insufficienza epatica e renale. In genere, è sconsigliato per via orale ai bambini al di sotto dei 5 anni.

Antibatterico, antivirale e antifungino ad ampissimo spettro, è uno dei più potenti oli essenziali in commercio.

È infatti impiegato spesso contro funghi della pelle e micosi delle unghie, come antivirale su herpes, porri e verruche, oltre che come antibiotico su piaghe infette, ferite, ustioni e piorrea. Se d’estate decidete di frequentare piscine e parchi acquatici può capitare di tornare a casa con un’antipatica micosi ai piedi.

Se volete un ottimo alleato naturale per fare sparire questa infezione usate alcune gocce due/tre volte al giorno di l’olio essenziale di tea tree concentrato massaggiando bene per far penetrare gli attivi nella pelle.

L’olio essenziale di Tea Tree, ha una profumazione forte e intensa, è sgradito agli insetti e può essere utilizzato per allontanarli dagli ambienti in cui si abita, ma anche in caso di punture come lenitivo per il prurito.

Ottimo come mucolitico in quanto, suoi vapori possono favorire benessere per la respirazione e combattere le sindromi influenzali, ideali in casi in cui sono presenti muco e catarro. Utile come rimedio naturale contro raffreddore, influenza, bronchite, sinusite e tutte le malattie stagionali causate da virus o batteri.

Camomilla Romana

La Camomilla romana è un olio essenziale molto gradevole, utile per via della sua azione sedativa, in caso di insonnia, agitazione, nervosismo. Attraverso la sua azione dolce porta alla calma e alla tranquillità. Utile in caso di prurito, pelle sensibile, eczema, ed allergie. È inoltre un buon antispasmodico. Migliora i dolori di stomaco, la nausea, i dolori di pancia e le coliche in generale oltre a stimolare la digestione troppo lenta.

Anche in questo caso è sconsigliato l’uso in gravidanza e nei neonati.

Lenitiva e calmante, la camomilla può essere usata pura sulle punture di insetto, per combattere prurito e irritazione. Contribuisce a curare, inoltre, le scottature causate dall’esposizione solare e, in aggiunta a un olio di base, può essere utilizzata per reidratare la pelle seccata dal sole. Rilassante e sedativa, si rivela preziosa nella lotta all’insonnia.

Geranio

Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un’azione cicatrizzante, tonificante, antinfiammatoria. In aromaterapia viene utilizzato in caso di acne, ansia, depressione, stress, insonnia e mal di gola. L’olio essenziale di geranio ha proprietà antibatteriche, antidepressive, antinfiammatorie, antisettiche, astringenti, diuretiche, repellenti e toniche.

L’estratto di geranio favorisce la micro- circolazione delle gambe, donando immediatamente una sensazione di freschezza e leggerezza. Versatene qualche goccia nella vostra crema idratante per il corpo e massaggiate con dolcezza caviglie e polpacci. Ottimo per questo periodo estivo, in quanto può essere applicato sulla pelle anche per tenere lontane le zanzare e altri insetti.

Utilizzato nei diffusori, il geranio ha la capacità di respingere le zanzare e altri piccoli insetti estivi. Come la camomilla, poi, può essere usato per lenire la pelle dopo un’intensa esposizione solare.

Elicriso italiano

L’Elicriso italiano è perfetto in caso di traumi, piccoli lividi ed ematomi. Basterà applicare 1 o 2 gocce sulla zona traumatizzata tre o quattro volte al giorno per tre giorni. L’olio essenziale va come sempre diluito in olio vettore, in questo caso d’arnica sarebbe il complemento perfetto.

Utile anche in caso di flebite, problemi circolatori, fragilità capillare, che possono essere accentuati dal calore.

Da evitare l’uso in gravidanza, bambini piccoli e pazienti in terapia con anticoagulanti.

Lemongrass (citronella)

Nota olfattiva di testa, dal profumo fresco, agrumato, dolce e pungente.

È il rimedio d’eccellenza contro le zanzare e per prevenire morsi e punture di insetti fastidiosi.

Ideale da mettere negli armadi e nei cassetti, lasciando qualche batuffolo di cotone imbevuto di qualche goccia di olio essenziale di lemongrass, aiuterà a tenere lontano le tarme e profumerà gradevolmente gli indumenti, con il suo profumo fresco ed intenso dall’aroma di limone.

Negli ambienti di lavoro e in automobile porta energia e freschezza, aiutando la concentrazione e la chiarezza mentale. Alcune gocce di lemongrass nell’acqua delle pulizie danno un senso di aria pulita e fresca in tutta la casa. Inoltre possiede delle proprietà rivitalizzanti e stimolanti per l’intero metabolismo.

È un buon antisettico, e un antivirale. Ideale nei momenti di stress, affaticamento generale e insonnia. Grazie alle sue attività stimolanti sul sistema nervoso infatti, genera uno stato di calma, rilassamento e ottimismo, da usare quindi in caso di mal di testa dovuto a tensione nervosa e stanchezza psicofisica.

Magari avete usato solo le candele ma sicuramente sapete che la citronella (e il suo strettissimo cugino lemongrass) è il miglior repellente naturale contro gli insetti. Potete usarlo nel diffusore, circa 15 gocce, per liberarvi dai fastidiosi insetti.

Un suggerimento anche per i vostri amici cani e gatti: mescolate alcune gocce di citronella nello shampoo e usatelo per lavarli, eviterete così le pulci.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *