Close

Meditazione della luna piena

Meditazione della luna piena Next item I mantra per il rientro...

Meditazione della luna piena

 30 novembre 2020: Plenilunio nel segno dei Gemelli. 

Questa eclissi lunare inaugura l’eclissi di fine anno (Eclissi solare nel Novilunio in Sagittario del 14 dicembre 2020) e infine ci sarà la conclusione del 2020 con il Plenilunio in Cancro del 30 dicembre.

Entriamo nell’Asse Gemelli-Sagittario, polarità che ci mostra la tematica del movimento, della ciclicità del respiro, del potere del pensiero e delle parole che producono uno scambio in eterno mutamento. Il sapere attraversare la naturale ciclicità che cresce e decresce di continuo, è il tema anticipato di morte-rinascita dello Scorpione, ma questa Luna nell’asse dei Segni Mutevoli Gemelli/Sagittario, ci insegna un diverso movimento, che non è più l’estremizzazione di due opposti, ma piuttosto, l’integrazione vicendevole delle polarità, attraverso la sua fluttuazione mobile e mai ferma. Stiamo entrando in un diverso stadio che somiglia al reimparare a camminare in modo diverso da prima, in una sorta di fluidità meno rigida, per quanto riguarda i nostri schemi di pensiero e i ritmi a cui ci siamo attaccati fino ad ora.

Mercurio ci dona la possibilità di iniziare a sciogliere nodi, segreti, e sospesi, portare chiarezza e aprire le porte alla nostra integrità interiore e al poter calare le maschere: quello “che ci raccontiamo” e quello che non vogliamo dirci con piena onestà guardandoci allo specchio. Per questa Luna Piena, l’atmosfera si fa frizzante, movimentata e ballerina, perché il segno dei Gemelli, non è così a suo agio, nel luogo acquatico ed emotivo della Luna. L’inquietudine colorerà questa luna, aiutandoci a entrare in una nuova vibrazione, più lucida e distaccata, con un pizzico imprevedibilità.

A livello collettivo non sono esclusi ancora periodi di sconfinamento di regole, saturazione di situazioni, evasioni improvvise, scontenti che esplodono e cambi di direzione. Una parte di noi a livello profondo è ancora molto scontenta, spaventata e diffidente per essere stata tradita dalla Terra, forse dagli altri esseri umani che ci hanno lasciato (materialmente e non solo), dai progetti e i programmi di vita saltati e i sogni arginati. Venere e Mercurio ci fanno contattare umilmente e con grande dignità, tutta la nostra zona di impotenza e paura, contratta e contenuta da molto tempo. Frustrazioni e solitudine di molti di noi, per quello che abbiamo sopportato e accettato, per i sacrifici di tutte le persone che hanno perso lavoro e cari in questi mesi complessi. Per alcuni è ancora necessario del tempo lento prima di riaffidarsi alla vita, al rapporto libero con gli altri, al respiro del mondo che potrà accoglierci in una nuova luce benevola e non più minacciosa.

A livello personale se abbiamo in corso situazioni poco chiare questo potrebbe essere il momento buono per parlare e tirare fuori nuclei dolorosi o non detti, prima che diventino mali incurabili dell’Anima. Curiamo le nostre ferite. Questo Plenilunio in Gemelli ci invita ad interrogarci su tutte le forme di incomprensione, di silenzio mal celato, necessità di capirsi e spiegarsi senza paura di far emergere ciò che proviamo. Stanno cambiando delle prospettive e, mentre siamo nel processo, non abbiamo le idee chiare ed è come se navigassimo a vista. Quindi non preoccupatevi della confusione mentale che ci può essere in questi giorni. 

Come un grande polmone che ha trattenuto il respiro, e si è infine ammalato, noi in questo 2020 ci siamo contratti, bloccati, fermati. Ora sarà possibile riprendere a respirare lasciando andare la paura e ricominciando a fluire permettendoci di stare in oscillazione. 

Buona Luna Piena! 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *