Close

Massaggio californiano

Massaggio californiano Previous item Massaggio AromaTouch Next item Stone massage

Massaggio californiano

Il massaggio californiano si contraddistingue dagli altri metodi esistenti in quanto più di altri si focalizza sul concetto di contatto e relazione. I suoi movimenti, infatti, sono incentrati essenzialmente sull’abbracciare e avvolgere la persona che si sottopone a questa tecnica. Questo metodo lo porterà poi ad un processo terapeutico in cui il paziente si ricongiungerà con la completa integrazione della sua autoconsapevolezza, infatti questa tipologia di massaggio appartiene alla categoria dei massaggi antistress, manipolazione che trae origine da diverse tipologie trattamento. l massaggio californiano è caratterizzato da movimenti avvolgenti, fluidi e distensivi. La caratteristica principale del massaggio californiano è il rapporto tra il paziente e il massaggiatore. Il professionista, infatti, deve essere in grado di comprendere le sue esigenze ed aiutarlo a superare le proprie paure in maniera “dolcemente affettivo” e sincronizzato con il respiro. Il massaggio californiano serve al recupero, l’elaborazione e l’integrazione dei vissuti che solo apparentemente sembrano inesistenti in maniera tale da riconquistare la pienezza espressiva della loro vita. l massaggio californiano si pratica sulla pelle nuda ed è necessario servirsi di un olio per permettere che i gesti siano più scorrevoli. Movimenti fluidi, leggeri o più profondi avvolgono e modellano il corpo nella sua totalità concentrandosi sull’epidermide. Gesti lenti, dolci e ampi caratterizzano questo massaggio e fanno si che le mani quasi eseguano una coreografia armoniosa sul corpo. Nonostante l’armonia, è permesso al massaggiatore di rispettare le linee meridiane e il tracciato muscolare del paziente.

Il relax è lo scopo del massaggio californiano. Questa manipolazione è dedicata, infatti, a coloro che hanno voglia di abbandonarsi e ritrovare l’armonia perduta. Con la dolcezza dei movimenti, poi, favorisce il rilassamento che giova soprattutto alle persone stressate e sovraffaticate.  Ma il massaggiatore di questa tecnica può, attraverso l’ora di terapia garantire ai propri pazienti altri benefici. Il massaggio californiano apporta benefici dal punto di vista psicologico, esaltando l’interiorizzazione. Ma anche dal punto di vista fisico apporta diversi benefici. Questo massaggio, infatti, può curare diverse patologie come:

  1. La depressione in quanto agisce sul sistema nervoso, eliminando lo stress e infondendo benessere a tutto il corpo;
  2. I disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia.

Il massaggio californiano ha effetti benefici sulla persona in quanto permette di avere maggiore consapevolezza del proprio corpo. Inoltre, questa manipolazione permette di migliorare le capacità di ascolto e la maggiore integrazione della società.

I problemi del sonno: l’insonnia. Eliminando le tensioni nervose, si agisce sullo stato psichico della persona e si può risolvere in maniera sensibile questo problema.

I disturbi respiratori come l’asma e le bronchiti. Sembrerà una cosa strana ma in realtà il massaggio californiano influisce in maniera positiva su queste patologie. L’azione del massaggio correlato agli oli essenziali di salvia non solo ha un’azione emolliente, ma migliora anche l’afflusso di ossigeno nei polmoni.

L’Ipertensione. Il massaggio californiano permette il miglioramento della circolazione sanguigna. Il miglioramento del flusso del sangue apporta maggior ossigeno nel sangue, riequilibrando anche la pressione sanguigna.

La Digestione. Questa manipolazione permette un miglioramento delle condizioni gastrointestinali. Grazie, infatti, alla distensione delle tensioni interne e all’eliminazione delle tossine, è possibile riscontrare il miglioramento della digestione nonché dei problemi relativi all’apparato intestinale.

La secchezza dell’epidermide. Questo massaggio ha effetti positivi anche dal punto di vista prettamente estetico. La qualità della pelle,dopo la terapia, può migliorare sensibilmente grazie ai movimenti delle mani del massaggiatore attraverso cui sono eliminate le cellule morte, favorendo la formazione di tessuti nuovi e vigorosi.

Dal punto di vista dei benefici il massaggio californiano può permettere di:

  1. Aiutare a ridurre la pressione sanguigna;
  2. Eliminare le cellule morte, favorendo la formazione di nuovi tessuti;
  3. Combattere le malattie legate allo stress;
  4. Favorire la digestione e l’eliminazione delle tossine;
  5. Stimolare il corretto funzionamento del sistema linfatico e circolatorio;
  6. Ridurre le tensioni muscolari, contribuendo (grazie anche all’olio) di rendere la pelle più elastica ed idratata;
  7. Favorire la perdita di peso;
  8. Combattere la ritenzione idrica e i tessuti adiposi;
  9. Riequilibrare il sistema nervoso;
  10. Risanare le capacità sensoriali;
  11. Ridimensionare ansie e tensioni, offrendo aiuto concreto per gli attacchi di panico;
  12. Aumentare la propria autostima.